NAS con OMV6 e HOME ASSISTANT

1. Installare Raspbian Bulleyes debian 11 64bit

Per questo progetto ho scelto RasbianOS-64bit lite che lo trovate qui: OS64bit

Dopo aver copiato la iso sulla nostra memoria con i classici metodi che dovremmo ben conoscere, arriviamo al punto di doverlo configurare. Se uno non vuole o non può connettere tastiera e mouse, è possibile usare ssh per fare tutto, anzi io lo preferisco e lo consiglio.

C’è un problema, di base RasbianOS non ha ssh abilitato ma con un trucchetto è possibile averlo attivo al primo avvio, ovvero create un file vuoto nella directory boot con nome ssh senza estensione e riavviare.

Al primo avvio avrete all’ip del vostro raspberry pronto usando come utente pi e password raspberry.

Eseguite la configurazione di RasbianOS usando lo strumento raspi-config.

Esiste un’altra modalità di preparazione della nostra emmc, ovvero con raspberry imager,  solitamente presenti nei repository della varie distribuzioni. 

Rpi imager

Perché preferire questo metodo per installare RaspiOS?

Il programma permette di installare diversi sistemi per raspberry

Opzioni varie

La cosa particolare di questo programma è che permette di preimpostare diverse cose, come wifi, password utente, ssh avendo un sistema installato già configurato. Da preferire assolutamente.

Una volta avviato il programma è necessario fare un aggiornamento dopo esserci connessi tramite ssh con la seguente modalità( usare ip del vostro nas):

ssh pi@192.168.1.11

Aggiorniamo con il comando composto:

sudo apt update && sudo apt upgrade -y

Ora siamo pronti per installare OVM6.

A proposito di Christian

Amante dell'informatica, MTB, astronomia

I commenti sono chiusi